Accesso

Cira

 

​​​​

85

 Riutilizzo elemento catalogo

 

 

Il consorzio T-Wing si aggiudica lo sviluppo dell'ala del nuovo Tiltrotor di Leonardo Helicopters<img alt="" src="https://www.cira.it/PublishingImages/3d%20Fast%20Rotorcraft.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/comunicazione/news/progetto-t-wing/Il consorzio T-Wing si aggiudica lo sviluppo dell'ala del nuovo Tiltrotor di Leonardo HelicoptersIl consorzio T-Wing si aggiudica lo sviluppo dell'ala del nuovo Tiltrotor di Leonardo Helicopters<p style="text-align:justify;"><br></p><p style="text-align:justify;"></p><p style="text-align:justify;">Il consorzio T-WING coordinato dal CIRA e composto da importanti realtà aeronautiche italiane, quali Magnaghi Aeronautica, SALVER, Officine Meccaniche Irpine, Dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università "Federico II" di Napoli, Società di ingegneria SSM, e dalla tedesca IBK Innovation, è risultato primo classificato nella competizione per lo sviluppo e la realizzazione dell'ala del nuovo velivolo Tiltrotor che Leonardo Helicopters sta sviluppando nell'ambito del Programma di Ricerca Europeo Clean Sky 2 Fast Rotorcraft. </p><p style="text-align:justify;">Qualche giorno fa si è chiusa la fase di negoziazione tra il consorzio T-WING e Leonardo Helicopters ed a breve si darà il via alla fase di sviluppo dell'ala che sarà realizzata in materiale composito con giunzioni in lega di titanio.</p><p style="text-align:justify;">E' questo un risultato particolarmente importante, se si considera da quanto tempo le aziende italiane non erano coinvolte come <em>Prime</em> nello sviluppo completo di una nuova ala fino alla sua verifica in volo.</p><p style="text-align:justify;">Il velivolo denominato NextGenCTR (Next Generation of Civil Tiltrotor) di Leonardo Helicopters è un dimostratore tecnologico che si propone come versione avanzata dell'AW609 con l'ambizione di essere più efficiente, più versatile oltreché meno costoso.</p><p style="text-align:justify;">Gli esperti valutatori europei hanno giudicato il progetto T-WING primo classificato in una competizione aperta a tutte le aziende europee del settore. Un successo a cui ha contribuito l'esperienza maturata sul programma Bombardier C-Series dalla compagine industriale del consorzio. Del progetto è stato particolarmente apprezzato l'impiego di tecnologie avanzate a basso impatto ambientale come, ad esempio, l'uso di materiali avanzati e soluzioni innovative per ridurre il peso strutturale, l'uso di materiali compositi termoplastici, la presenza di sistemi intelligenti per controllare i carichi ed i fenomeni di instabilità aeroelastica. </p><p style="text-align:justify;">Il progetto, che partirà a gennaio 2018 ed avrà una durata di circa 6 anni, prevede attività di progettazione, sviluppo, produzione, qualifica fino al rilascio dell'autorizzazione al volo e successiva campagna di test.</p><p style="text-align:justify;"><br></p><p style="text-align:justify;">25 settembre 2017</p><p></p>2017-09-24T22:00:00Z

 Galleria multimediale