Accesso

​​​​​

 
venerdì 16 settembre 2016
98
martedì 16 gennaio 2018
On-board systems for Space Applications
No
On Board Systems and ATM

Lo scenario internazionale nel settore spaziale evolve sempre più rapidamente. Le tecnologie avioniche di navigazione e controllo dovranno svilupparsi ulteriormente al fine di garantire livelli di precisione operativa non convenzionali, tempi di reazione compatibili con le alte energie e con le velocità in gioco, livelli di autonomia nell'autodiagnosi e nella gestione compatibili con la limitatissima (o assente) interazione uomo-macchina. Si prevede dunque di proseguire nello sviluppo e validazione di tecnologie abilitanti, rivolte a:

  • Sistemi GNC autonomi in missioni di rientro e lancio;

  • Sistemi di controllo cooperativo dedicati a mini e micro satelliti.

In sinergia con la roadmap sui Sistemi di Accesso allo Spazio, si stanno sviluppando:

  • Tool di simulazione di sistemi in ambienti non perfettamente noti apriori;

  • Tecniche di sviluppo e validazione di sistemi di controllo Robusto/adattivo;

  • Sensor fusion per la navigazione e il controllo di precisione;

  • Tool per l' Autonomous Decision Making.

e inoltre:

  • GNC per sistemi spaziali a configurazione variabile;

  • Re-Entry, Descend & Landing di sistemi ad elevata energia;

  • Hazard detection and management;

  • Autonomous Multiple Satellite Management.

 

Le tecnologie avioniche di navigazione e controllo dovranno svilupparsi ulteriormente, in linea con lo scenario internazionale,  al fine di garantire livelli di precisione operativa non convenzionali, tempi di reazione compatibili con le alte energie e con le velocità in gioco, elevati livelli di autonomia nell'autodiagnosi e nella gestione.
Sistemi di bordo per le piattaforme spaziali

 

 

Sistemi di bordo per le piattaforme spaziali<img alt="" src="http://webtest.cira.it/PublishingImages/infrastruttura1.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/spazio/sistemi-di-bordo-per-le-piattaforme-spaziali/Sistemi di bordo per le piattaforme spazialiSistemi di bordo per le piattaforme spaziali<p style="text-align:justify;">Lo scenario internazionale nel settore spaziale evolve sempre più rapidamente. Le tecnologie avioniche di navigazione e controllo dovranno svilupparsi ulteriormente al fine di garantire livelli di precisione operativa non convenzionali, tempi di reazione compatibili con le alte energie e con le velocità in gioco, livelli di autonomia nell'autodiagnosi e nella gestione compatibili con la limitatissima (o assente) interazione uomo-macchina. Si prevede dunque di proseguire nello sviluppo e validazione di tecnologie abilitanti, rivolte a:</p><ul><li><p>Sistemi GNC autonomi in missioni di rientro e lancio;</p></li><li><p>Sistemi di controllo cooperativo dedicati a mini e micro satelliti.</p></li></ul><p style="text-align:justify;">In sinergia con la roadmap sui Sistemi di Accesso allo Spazio, si stanno sviluppando:</p><ul><li><p>Tool di simulazione di sistemi in ambienti non perfettamente noti apriori;</p></li><li><p>Tecniche di sviluppo e validazione di sistemi di controllo Robusto/adattivo;</p></li><li><p>Sensor fusion per la navigazione e il controllo di precisione;</p></li><li><p>Tool per l' Autonomous Decision Making.<br></p></li></ul><p style="text-align:justify;">e inoltre:</p><ul><li><p>GNC per sistemi spaziali a configurazione variabile;</p></li><li><p>Re-Entry, Descend & Landing di sistemi ad elevata energia;</p></li><li><p>Hazard detection and management;<br></p></li><li><p>Autonomous Multiple Satellite Management.</p></li></ul><p> </p>

 Attività

 

 

La Capsula Mini-Irene si prepara al lancio<img alt="" src="https://www.cira.it/PublishingImages/Test%20accelerazione%20capsula%20mini%20irene.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/spazio/accesso-allo-spazio-satelliti-ed-esplorazione/mini-irene/la-capsula-mini-irene-si-prepara-al-lancio/La Capsula Mini-Irene si prepara al lancioLa Capsula Mini-Irene si prepara al lancioCon il superamento dei test di qualifica ai carichi di accelerazione inerziale a cui sarà sottoposta durante il lancio dal Sounding Rocket, la capsula Mini Irene si avvicina al momento del lancio e della missione suborbitale 2020-02-10T23:00:00Z
Con il successo dei test strutturali sul Central Tube satellitare si chiude il progetto TB Grid<img alt="" src="https://www.cira.it/PublishingImages/progetto%20ESA%20CFRP.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/spazio/accesso-allo-spazio-satelliti-ed-esplorazione/tb-grid/con-il-successo-dei-test-strutturali-sul-central-tube-satellitare-si-chiude-il-progetto-tb-grid/Con il successo dei test strutturali sul Central Tube satellitare si chiude il progetto TB GridCon il successo dei test strutturali sul Central Tube satellitare si chiude il progetto TB GridSi è conclusa con successo l'ultima fase del progetto TB Grid che prevedeva un'articolata campagna di test strutturali sul prototipo di Central Tube. Sottoposto a carichi assiali e trasversali combinati, il prototipo ha, infatti, confermato i requisiti di rigidezza e di resistenza che ci si aspettava, dimostrando una performance eccezionale 2020-01-27T23:00:00Z
Velivoli spaziali di Generazione E<img alt="" src="https://www.cira.it/PublishingImages/Generazione%20E.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/spazio/propulsori-spaziali/generazione-e/velivoli-spaziali-di-generazione-e/Velivoli spaziali di Generazione EVelivoli spaziali di Generazione ERicerca e sperimentazione di materiali, sistemi diagnostici e di controllo ambientale per i veicoli di trasporto spaziale di Generazione Evoluta. Questa la finalità del progetto Generazione E, co-finanziato dal programma PON “Ricerca e Innovazione 2014 – 2020".2020-01-09T23:00:00Z