Accesso

Cira

 
lunedì 19 settembre 2016
20
lunedì 9 gennaio 2017
Adptive Structures
No
CIRA sviluppa sistemi adattivi integrati, basati su tecnologie morphing, reti di sensori per il monitoraggio strutturale e architetture attive e semi-attive per il controllo del rumore e delle vibrazioni, applicabili al settore aerospaziale, automobilistico e civile.
High Lift Devices, Wing Design, Aero-elasticity, Buckling, Vibration & Acoustics, Smart Materials and Structures, Noise Reduction, Nozzles, Vectored Thrust, Reheat, Engine Health Monitoring, Sensors Integration, Optics-Optronics-Lasers-Image processing and data fusion, Smart maintenance systems, Optics, Optoelectronics, Aircraft Performance Analysis, Optimisation of Aircraft Performance, System Failure and Damage Analysis, Environmental Hazard Analysis
Laboratorio Strutture Adattive (LASA)
Strutture Adattive

 

 

Strutture Adattive<img alt="" src="http://webtest.cira.it/PublishingImages/MRF%20variable%20stiffness%20system.png" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/competenze/strutture-adattive/Strutture AdattiveStrutture Adattive<p style="text-align:justify;">La missione del Dipartimento può essere sintetizzata in due punti principali</p><p style="text-align:justify;">1.       Sviluppo di sistemi adattivi integrati, basati su tecnologie quali: morphing di superfici aerodinamiche per l'estensione dell'inviluppo di volo e il miglioramento delle prestazioni ai diversi regimi di funzionamento; tools per la ricostruzione della forma, per il monitoraggio della forma morphata; reti di sensori per il monitoraggio strutturale; architetture attive e semi-attive per il controllo del rumore e delle vibrazioni, applicabili al settore aerospaziale, automobilistico e civile.</p><p style="text-align:justify;"> </p><p style="text-align:justify;">2.       Sviluppo ed implementazione di modelli teorici e numerici per la progettazione di sistemi di sensing e di attuazione, basati su tecnologie e materiali detti "smart". Questi modelli consentono il dimensionamento e la parametrizzazione dei suddetti sistemi di attuazione e di sensing, caratterizzati da problematiche specifiche (leggi costitutive non lineari, che interessano spesso aspetti di natura meccanica, elettrica e chimica). Prototipizzazione e caratterizzazione sperimentale dei suddetti sistemi, con il fine di validare i modelli numerici e risolvere le problematiche derivanti dall'uso di materiali smart.</p><p>Gli obiettivi principali del Dipartimento STAD sono:</p><ul><li>Sviluppo di tool numerici e sperimentali inerenti ali morphing integrate</li><ul><li>Prototipizzazione di dimostratori di ali per Ground test, "Iron birds", per la integrazione e validazione dei componenti adattivi</li><li>Ambienti virtuali di simulazione per la progettazione di componenti di ali adattive</li></ul><li>Trasferimento tecnologico verso sistemi spaziali</li><li>Sviluppo di carrelli di atteraggio smart e di altri sottosistemi di aerei, integrati con sensori in fibra ottica, finalizzati al weight and balance</li><li>Implementazione di sistemi per il controllo attivo del rumore e delle vibrazioni </li><li>Sviluppo e implementazione di modelli descrittivi e progettuali per</li><ul><li>Sistemi polimerici smart</li><li>Shape memory alloys</li><li>Piezoelectrici</li><li>Fluidi Magnetoreologici</li><li>Elementi Magnetostrittivi</li><li>Sensori in fibra ottica</li></ul><li>Progettazione di sistemi di attuazione e sensoriali, basati su materiali standard o di tipo smart, comprensiva di design concettuale e di dettaglio, per la realizzazione prototipale e la integrazione.</li><li>Realizzazione di prototipi e test sperimentali, finalizzati alla caratterizzazione dei parametri di sensing (gage factor, range di misura) e di attuazione (come il range di frequenza operativo, le forze e gli spostamenti trasmissibili e la potenza richiesta)</li></ul><p>Attuatori/sensori piezoelettrici</p><p>Sistemi di attuazione ed altamente deformabili, basati su tecnologia SMA</p><p>Sistemi a rigidezza e smorzamento variabile basati su fluidi magneto reologici</p><p>Sensori localizzati e distribuiti, basati su tecnologia in fibra ottica</p><p>Sensori spruzzabili basati su nano tecnologie</p>

 Galleria Multimediale

 

 

MRF variable stiffness systemhttps://www.cira.it/PublishingImages/Forms/DispForm.aspx?ID=293MRF variable stiffness systemImagehttps://www.cira.it/PublishingImages/MRF variable stiffness system.png

 Attività