Accesso
 

​​​​

340
Premio Cognitio et Vis a CIRA e ALI per Ia tecnologia IRENE

 Riutilizzo elemento catalogo

 

 

Premio "Cognitio et Vis" a CIRA e ALI per Ia tecnologia IRENE<img alt="" src="https://www.cira.it/PublishingImages/premio%20Cognitio%20et%20Vis%20per%20progetto%20IRENE.jpeg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/comunicazione/news/premio-cognitio-et-vis-a-cira-e-ali-per-ia-tecnologia-irene/Premio "Cognitio et Vis" a CIRA e ALI per Ia tecnologia IRENEPremio "Cognitio et Vis" a CIRA e ALI per Ia tecnologia IRENE<p style="text-align:justify;">​I ricercatori e i progettisti di CIRA e ALI - Aerospace Laboratory for Innovative components, impegnati nello sviluppo della tecnologia IRENE, un progetto aerospaziale innovativo e destinato ad incidere sul futuro dell'esplorazione spaziale, sono tra i vincitori della terza edizione del "Cognitio et Vis", premio istituito da APICES (Associazione Professionisti ed Imprese per la Cooperazione Economica e Sociale), in partnership con la Fondazione Roma Europea, e con l'Istituto Italiano per l'Anticorruzione - Centro Studi.</p><p style="text-align:justify;">La consegna dei premi è avvenuta il 24 giugno nel corso di un evento organizzato nella suggestiva cornice di Villa Dafne Majestic a Roma per celebrare un'edizione speciale dedicata alle speranze per il futuro post pandemia. Tra i temi di fondo dell'evento: salute e benessere, aggregazione sociale e crescita economica, migrazioni e scambi commerciali, scoperte scientifiche e tecnologia, impatto ambientale, tutela della Terra ed esplorazione del cosmo.<br></p><p style="text-align:justify;">Il premio per il progetto IRENE è stato consegnato al Presidente del CIRA, Giuseppe Morsillo, e al Presidente di ALI Aerospace Laboratory for Innovative components, Giovanni Squame, in rappresentanza dei rispettivi team di ricercatori. IRENE consentirà il rientro di capsule dallo spazio, e si caratterizza per una configurazione della protezione termica ad ombrello utilizzata anche come aerofreno. Come riportato nella motivazione «Nel giugno del 2022 avverrà il lancio della capsula Mini-IRENE, prototipo della geometria della capsula di rientro, dalla base di lancio Esrange in Svezia: mediante un volo di rientro suborbitale, sarà quindi testata l'apertura dello scudo termico basato sulla tecnologia IRENE e, all'esito di tali test, potrà finalmente prendere il via la produzione dell'innovativa piattaforma, frutto dell'ingegno italiano». Questo successo «è stato reso possibile dalla dedizione e dall'impegno di numerose persone», tutte idealmente destinatarie del riconoscimento, simbolicamente assegnato ai rappresentanti delle due aziende che hanno collaborato al progetto. La motivazione è stata letta dall'On. Iolanda Di Stasio, capogruppo presso la Commissione Affari Esteri della Camera dei Deputati, mentre a consegnare il premio è stato l'Ing. Aniello Violetti, nuovo consigliere scientifico dell'Ambasciatore d'Italia a Washington.<br></p><p style="text-align:justify;">30 giugno 2021<br></p><p><br></p>2021-06-29T22:00:00Z

 Galleria multimediale