Accesso

Cira

 
190
AFLoNext, testato sistema innovativo di protezione dal ghiaccio.

 Riutilizzo elemento catalogo ‭[4]‬

 Riutilizzo elemento catalogo ‭[3]‬

 Riutilizzo elemento catalogo ‭[2]‬

 Riutilizzo elemento catalogo ‭[1]‬

AFLoNext, test su sistema innovativo di protezione dal ghiaccio

Si è appena conclusa, presso l'Icing Wing Tunnel del CIRA, la campagna di prove sperimentali relativa al progetto europeo AFLoNext (Active Flow- Loads & Noise control on next generation wing). L'obiettivo principale dei test è stata la caratterizzazione e la verifica funzionale di un sistema innovativo di protezione dal ghiaccio (IPS - Ice Protection System), installato su di un dimostratore di terra (GBD – Ground Based Demonstrator), rappresentativo di una parte di ala di un velivolo da trasporto commerciale.

L'attività si inquadra nella Linea Tecnologica 1 del progetto, relativa alla maturazione delle tecnologie abilitanti alla realizzazione del flusso laminare ibrido (HLFC - Hybrid Laminar Flow Control). Il GBD ha rappresentato un esercizio di integrazione di tutti gli elementi necessari alla realizzazione della tecnologia HLFC, incorporando il sistema di alta portanza al bordo d'attacco (Krueger) inclusivo di cinematismo e catena di attuazione, un sistema di suzione per la realizzazione del flusso laminare in crociera, un sistema anti-ghiaccio ed un sistema di protezione da "bird-strike". L'attività di ricerca, basata sui requisiti tecnici forniti da Airbus, ha visto la cooperazione di diversi partner europei tra centri di ricerca, università ed industria aerospaziale (Airbus, ARA, ASCO, CIRA, CITY Univeristy London, DLR, Airbus DS-G, AG-UK, Fokker, GKN, INCAS, INVENT, NLR, ONERA, Warsaw University, SONACA, TAI, VZLU).

Il CIRA ha partecipato al progetto con attività computazionali per la stima della quantità di ghiaccio atteso e nella definizione dei requisiti di potenza termica necessaria al de-icing/anti-icing, con attività di disegno aerodinamico del wingbox e del flap del GBD, con la campagna di prove sperimentali in IWT.

Quest'ultima ha pienamente raggiunto i risultati attesi, permettendo di acquisire preziose informazioni sull'efficienza del sistema antighiaccio, dati aerodinamici per il sistema Krueger, sulla possibilità di apertura/chiusura del sistema Krueger in condizioni di ghiaccio, sulla presenza di ghiaccio nella cavità del Krueger (Krueger bay).

 

 

AFLoNext, test su sistema innovativo di protezione dal ghiaccio<img alt="" src="https://www.cira.it/PublishingImages/Test%20per%20Aflonext.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/aeronautica/velivoli-ad-ala-fissa/aflonex/aflonext-testato-sistema-innovativo-di-protezione-dal-ghiaccio/AFLoNext, test su sistema innovativo di protezione dal ghiaccioAFLoNext, test su sistema innovativo di protezione dal ghiaccio<p style="text-align:justify;">Si è appena conclusa, presso l'Icing Wing Tunnel del CIRA, la campagna di prove sperimentali relativa al progetto europeo AFLoNext (Active Flow- Loads & Noise control on next generation wing). L'obiettivo principale dei test è stata la caratterizzazione e la verifica funzionale di un sistema innovativo di protezione dal ghiaccio (IPS - Ice Protection System), installato su di un dimostratore di terra (GBD – Ground Based Demonstrator), rappresentativo di una parte di ala di un velivolo da trasporto commerciale. </p><p style="text-align:justify;">L'attività si inquadra nella Linea Tecnologica 1 del progetto, relativa alla maturazione delle tecnologie abilitanti alla realizzazione del flusso laminare ibrido (HLFC - Hybrid Laminar Flow Control). Il GBD ha rappresentato un esercizio di integrazione di tutti gli elementi necessari alla realizzazione della tecnologia HLFC, incorporando il sistema di alta portanza al bordo d'attacco (Krueger) inclusivo di cinematismo e catena di attuazione, un sistema di suzione per la realizzazione del flusso laminare in crociera, un sistema anti-ghiaccio ed un sistema di protezione da "bird-strike". L'attività di ricerca, basata sui requisiti tecnici forniti da Airbus, ha visto la cooperazione di diversi partner europei tra centri di ricerca, università ed industria aerospaziale (Airbus, ARA, ASCO, CIRA, CITY Univeristy London, DLR, Airbus DS-G, AG-UK, Fokker, GKN, INCAS, INVENT, NLR, ONERA, Warsaw University, SONACA, TAI, VZLU).</p><p style="text-align:justify;">Il CIRA ha partecipato al progetto con attività computazionali per la stima della quantità di ghiaccio atteso e nella definizione dei requisiti di potenza termica necessaria al de-icing/anti-icing, con attività di disegno aerodinamico del wingbox e del flap del GBD, con la campagna di prove sperimentali in IWT.</p><p style="text-align:justify;">Quest'ultima ha pienamente raggiunto i risultati attesi, permettendo di acquisire preziose informazioni sull'efficienza del sistema antighiaccio, dati aerodinamici per il sistema Krueger, sulla possibilità di apertura/chiusura del sistema Krueger in condizioni di ghiaccio, sulla presenza di ghiaccio nella cavità del Krueger (Krueger bay).<br></p>2018-08-01T22:00:00Z

 Galleria multimediale

 

 

Test sul dimostratore di terra per Aflonexthttps://www.cira.it/PublishingImages/Forms/DispForm.aspx?ID=1423Test sul dimostratore di terra per AflonextImagehttps://www.cira.it/PublishingImages/Aflonext test ala.jpg
Campagna di prove sperimentali in IWT, alcuni membri del team di ricerca e sperimentazione: Pierluigi Iannelli (CIRA), Said El Mouden (SONACA), Ionut Brinza (INCAS), Jochen Wild (DLR).https://www.cira.it/PublishingImages/Forms/DispForm.aspx?ID=1422Campagna di prove sperimentali in IWT, alcuni membri del team di ricerca e sperimentazione: Pierluigi Iannelli (CIRA), Said El Mouden (SONACA), Ionut Brinza (INCAS), Jochen Wild (DLR).Imagehttps://www.cira.it/PublishingImages/Test per Aflonext.jpg

 LEGGI ANCHE