Sign In

Cira

SHAFT - SyntHetic jet Actuators for Flow conTrol

Obiettivo

Nell'ambito del bando di concorso interno "curiosity driven" finanziato dal CIRA per "giovani" ricercatori e scienziati, il progetto SHAFT è risultato vincitore classificandosi tra i primi tre più interessanti tra quelli concorrenti.

Il progetto SHAFT si propone di progettare, testare e modellare un dispositivo SJ. Storicamente, tra i diversi tipi di dispositivi utilizzati per il controllo attivo di un campo di moto, i SJs possono essere considerati attualmente come la tecnologia più promettente ed efficace.

La linea di ricerca si basa su metodi di investigazione teorico-numerico e sperimentale, che interagiscono reciprocamente l'uno rispetto all'altro per realizzare i seguenti macro-obiettivi:

• Fornire conoscenza di base sugli attuatori SJ in termini di efficacia di controllo attivo per campi di moto separati;
• Validare e migliorare la progettazione e l'high-fidelity degli strumenti di calcolo attuali;
• Investigare l'efficacia dei dispositivi SJ mediante applicazioni interessanti come l'induzione di ritardo alla separazione su scie vorticose generate da gradiente di pressione avverso.

Attività nel progetto CIRA

Programma

​Bando interno CIRA

  • data inizio: Monday, February 1, 2016
  • durata: 24.00
Monday, December 5, 2016
143
Thursday, February 2, 2017
SHAFT
Diagnostic Methodologies and Advanced Measurement Techniques, Fluid Mechanics
Il progetto SHAFT ha l’obiettivo di fornire una solida base scientifica e tecnologica per la progettazione e l'applicazione di un dispositivo che genera getti sintetici (SJs) per il controllo di campi di moto.
Methods and Technologies for Observations and Measurements, Scientific computing systems

 

 

SHAFT - SyntHetic jet Actuators for Flow conTrol<img alt="" src="http://webtest.cira.it/PublishingImages/ACCO-fig_acco_2.jpeg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/en/aeronautics/aeronautical-propellers/shaft/SHAFT - SyntHetic jet Actuators for Flow conTrolSHAFT - SyntHetic jet Actuators for Flow conTrol<p>​</p><p>Nell'ambito del bando di concorso interno "curiosity driven" finanziato dal CIRA per "giovani" ricercatori e scienziati, il progetto SHAFT è risultato vincitore classificandosi tra i primi tre più interessanti tra quelli concorrenti.</p><p>Il progetto SHAFT si propone di progettare, testare e modellare un dispositivo SJ. Storicamente, tra i diversi tipi di dispositivi utilizzati per il controllo attivo di un campo di moto, i SJs possono essere considerati attualmente come la tecnologia più promettente ed efficace.</p><p>La linea di ricerca si basa su metodi di investigazione teorico-numerico e sperimentale, che interagiscono reciprocamente l'uno rispetto all'altro per realizzare i seguenti macro-obiettivi:</p><p>• Fornire conoscenza di base sugli attuatori SJ in termini di efficacia di controllo attivo per campi di moto separati;<br> • Validare e migliorare la progettazione e l'high-fidelity degli strumenti di calcolo attuali;<br> • Investigare l'efficacia dei dispositivi SJ mediante applicazioni interessanti come l'induzione di ritardo alla separazione su scie vorticose generate da gradiente di pressione avverso.</p><p>​Bando interno CIRA</p>2016-01-31T23:00:00Z24.0000000000000

 Media gallery

 

 

 Activities