Accesso
 
85

 Riutilizzo elemento catalogo ‭[1]‬

 Riutilizzo elemento catalogo ‭[5]‬

 Riutilizzo elemento catalogo ‭[4]‬

 

 

 Riutilizzo elemento catalogo ‭[3]‬

 Riutilizzo elemento catalogo ‭[2]‬

 

 

al-cira-i-crash-test-sui-serbatoi-del-next-generation-of-civil-tilt-rotor

 

 

Al CIRA i crash test sui serbatoi del Next Generation of Civil Tilt Rotor<img alt="" src="https://www.cira.it/PublishingImages/drop%20test%20serbatoio%20DEFENDER.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/competenze/strutture-e-materiali/al-cira-i-crash-test-sui-serbatoi-del-next-generation-of-civil-tilt-rotor/Al CIRA i crash test sui serbatoi del Next Generation of Civil Tilt RotorAl CIRA i crash test sui serbatoi del Next Generation of Civil Tilt Rotor<p style="text-align:justify;">Eseguiti con successo al CIRA due drop test del sistema di storage del carburante del Next Generation of Civil Tilt Rotor di Leonardo Helicopters. Le complesse attività di esecuzione dei test e acquisizione dati si sono svolte nell'ambito del progetto DEFENDER (Clean Sky 2), il 25 e 26 ottobre, con il coordinamento di un team composto da ricercatori e tecnici del CIRA e di AERO SEKUR. <br></p><p style="text-align:justify;">Il drop test del serbatoio è stato eseguito in conformità con la specifica MIL-DTL-27422 che ha richiesto la realizzazione di un serbatoio di forma prismatica a base quadrata con capacità di circa 350 litri. Al fine di raccogliere dati per lo sviluppo di modelli numerici affidabili, è stata inoltre sviluppata una speciale superficie di impatto "rigida" che, equipaggiata con 4 tipi di sensori (estensimetri, piezoelettrici, fibra ottica e accelerometri), ha consentito di monitorare l'evoluzione temporale della forza di impatto attraverso la misurazione dello stato di deformazione rilevato in determinati punti. Il carattere innovativo e soprattutto la maggior economicità dei metodi impiegati potranno rendere questi test particolarmente vantaggiosi per i possibili end-users. </p><p style="text-align:justify;">Entrambe le prove si sono concluse con successo: i test article, in caduta libera da un'altezza di 15 metri, non hanno infatti riportato perdite.</p><p style="text-align:justify;">I dati sperimentali del “cube drop test" saranno utilizzati per la definizione di modelli numerici del serbatoio (e del materiale con cui è realizzato), dei vari sistemi e della struttura dell'ala, che sarà oggetto di un futuro drop test eseguito con la partecipazione del consorzio T-WING.</p><p style="text-align:justify;">​Tutte le attività svolte fanno parte del cosiddetto “building block approach" impostato nell'ambito del progetto DEFENDER per aumentare la capacità di simulazione di eventi di crash e definire modelli numerici affidabili e convalidati da utilizzare per migliorare i requisiti di resistenza a crash del Tiltrotor.<br></p><p><br></p>2021-11-09T23:00:00Z

 Galleria Multimediale