Accesso

GRAPSS Graphene-Polymeric Spray Sensor for Shape Recognition of Super-Deformable Structures

Obiettivo

​Il progetto GRAPSS - Graphene-Polymeric Spray Sensor for Shape Recognition of Super-Deformable Structures, finanziato dal CIRA nell'ambito dell'iniziativa "Curiosity Driven", ha quale obiettivo la progettazione, realizzazione e caratterizzazione sperimentale di un sensore spruzzabile, basato su tecnologia al grafene, destinato alla misurazione di elevate deformazioni, ai fini di operazioni di shape reconstruction e di structural health monitoring. Il Progetto si articola in due anni, nel corso dei quali è prevista: la produzione delle specifiche del sensore, sulla base di requisiti derivanti dall'industria aerospaziale; la messa a punto di un tool di modellazione in grado di predire il legame tra la resistenza elettrica del sensore in funzione della deformazione; l'individuazione dei materiali da utilizzare per la fabbricazione del sensore ed il consolidamento dei processi realizzativi, comprendenti la dispersione del grafene nella matrice e la deposizione attraverso aerografo; la validazione sperimentale, comprendente caratterizzazioni meccaniche (verifica della capacità del sensore nel resistere alle elevate deformazioni), caratterizzazioni metrologiche (verifica della ripetibilità dei processi e delle misure effettuate), caratterizzazioni ambientali per la valutare il comportamento e le prestazioni del sensore in condizioni operative di interesse aerospaziale. Sono previste due versioni del sensore: una prima versione servirà a dimostrare la possibilità di effettuare misure di elevate deformazioni su elementi strutturali in materiale metallico; una seconda versione, integrata su materiali non isotropi e non convenzionali (leghe super-elastiche, polimeri a memoria di forma) consentirà di validare il concetto non solo in presenza di elevate deformazioni, ma anche di ottenere informazioni di misura sia locale che globale attraverso un layout ottimizzato del sensore

Attività nel progetto CIRA

​CIRA è totalmente responsabile delle attività svolte all'interno del Progetto riguardanti il design, lo sviluppo, la realizzazione e la sperimentazione di prototipi di sensori deformazione al grafene.

Programma

​PRORA D.M. 305/98 art. 4 comma 1

  • data inizio: lunedì 1 febbraio 2016
  • durata: 24.0000000000000

 Riutilizzo elemento catalogo

lunedì 19 settembre 2016
112
giovedì 2 febbraio 2017
GRAPSS
Adptive Structures, Structures and Materials, Electronics and Communications, Diagnostic Methodologies and Advanced Measurement Techniques
Il progetto GRAPSS – Graphene-Polymeric Spray Sensor for Shape Recognition of Super-Deformable Structures - finanziato dal CIRA nell’ambito dell’iniziativa “Curiosity Driven”, prevede lo sviluppo di un sensore spruzzabile in grado di misuare elevate deformazioni, basato su tecnologia al grafene.
Smart Materials and Structures, Structural Analysis and Design, Advanced Manufacturing Processes & Technologies, Aircrafts healths and usage monitoring system, Sensors Integration
Laboratorio Strutture Adattive (LASA), Space Qualification Laboratory, Methods and Technologies for Observations and Measurements

 

 

GRAPSS Graphene-Polymeric Spray Sensor for Shape Recognition of Super-Deformable Structures<img alt="" src="http://webtest.cira.it/PublishingImages/Graphene_sensor_working_principle.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/aeronautica/velivoli-ad-ala-fissa/grapss/GRAPSS Graphene-Polymeric Spray Sensor for Shape Recognition of Super-Deformable StructuresGRAPSS Graphene-Polymeric Spray Sensor for Shape Recognition of Super-Deformable Structures<p>​Il progetto GRAPSS - Graphene-Polymeric Spray Sensor for Shape Recognition of Super-Deformable Structures, finanziato dal CIRA nell'ambito dell'iniziativa "Curiosity Driven", ha quale obiettivo la progettazione, realizzazione e caratterizzazione sperimentale di un sensore spruzzabile, basato su tecnologia al grafene, destinato alla misurazione di elevate deformazioni, ai fini di operazioni di shape reconstruction e di structural health monitoring. Il Progetto si articola in due anni, nel corso dei quali è prevista: la produzione delle specifiche del sensore, sulla base di requisiti derivanti dall'industria aerospaziale; la messa a punto di un tool di modellazione in grado di predire il legame tra la resistenza elettrica del sensore in funzione della deformazione; l'individuazione dei materiali da utilizzare per la fabbricazione del sensore ed il consolidamento dei processi realizzativi, comprendenti la dispersione del grafene nella matrice e la deposizione attraverso aerografo; la validazione sperimentale, comprendente caratterizzazioni meccaniche (verifica della capacità del sensore nel resistere alle elevate deformazioni), caratterizzazioni metrologiche (verifica della ripetibilità dei processi e delle misure effettuate), caratterizzazioni ambientali per la valutare il comportamento e le prestazioni del sensore in condizioni operative di interesse aerospaziale. Sono previste due versioni del sensore: una prima versione servirà a dimostrare la possibilità di effettuare misure di elevate deformazioni su elementi strutturali in materiale metallico; una seconda versione, integrata su materiali non isotropi e non convenzionali (leghe super-elastiche, polimeri a memoria di forma) consentirà di validare il concetto non solo in presenza di elevate deformazioni, ma anche di ottenere informazioni di misura sia locale che globale attraverso un layout ottimizzato del sensore</p><p>​PRORA D.M. 305/98 art. 4 comma 1</p><p>​CIRA è totalmente responsabile delle attività svolte all'interno del Progetto riguardanti il design, lo sviluppo, la realizzazione e la sperimentazione di prototipi di sensori deformazione al grafene.</p>2016-01-31T23:00:00Z24.0000000000000

 Galleria multimediale

 

 

 ATTIVITÀ

 

 

Sensore al grafene, altamente integrabile, per la misura di elevate deformazioni<img alt="" src="http://webtest.cira.it/PublishingImages/Graphene%20sensor%20working%20principle.bmp" style="BORDER:0px solid;" />Sensore al grafene, altamente integrabile, per la misura di elevate deformazioniIl Progetto GRAPSS, finalizzato allo sviluppo di un sensore di elevate deformazioni, basato sulla tecnologia del grafene ed altamente integrabile.2016-12-18T23:00:00Z