Accesso

​​​​​​​​​​​​​​

 
mercoledì 27 luglio 2016
20
venerdì 20 marzo 2020
Fixed-wing Aircraft
No
Fluid Mechanics, Aeronautics - Technology Integration and Flight Demostrators, Adptive Structures, Structures and Materials

Il trasporto aeronautico è in continua crescita; le stime parlano di un incremento della domanda di circa il 4% per anno ed un raddoppio della flotta mondiale di velivoli nei prossimi 20 anni.

La sostenibilità ambientale, insieme alla riduzione dei costi di produzione e operativi, diventa dunque una delle principali direttrici dello sviluppo tecnologico dei velivoli da trasporto.

La transizione verso architetture elettriche del velivolo, in cui i sistemi propulsivi e di bordo convenzionali saranno progressivamente sostituiti da sistemi elettrici alimentati con fonti elettrochimiche o ibride, è attualmente riconosciuta dalla comunità internazionale come fondamentale per un'evoluzione eco-compatibile dell'aviazione.

Nel settore dei velivoli ad ala fissa il Cira è impegnato (prevalentemente nell'ambito del programma europeo Clean Sky 2) nello sviluppo e innovazione di una serie di filoni tecnologici che coinvolgono, in maniera multidisciplinare, diverse aree tematiche quali l'aerodinamica, la propulsione, i materiali avanzati, i materiali smart, le strutture adattive, l'avionica, nonché nell'integrazione di tali tecnologie in dimostratori e piattaforme volanti. Questi filoni riguardano prevalentemente i velivoli di categoria CS23 Commuter (4-19 posti) e CS25 trasporto regionale (fino a 100 posti) di maggior rilevanza per il comparto nazionale.

Il crescente interesse del Cira verso l'elettrificazione del volo, in linea con le strategie nazionali, consentirà al sistema paese di assicurarsi la dotazione tecnologica necessaria per essere più competitivo nei bandi del futuro programma di ricerca europeo Horizon Europe che sarà focalizzato prevalentemente sulla Green Aviation.

Il trasporto aeronautico è in continua crescita. La sostenibilità ambientale, insieme alla riduzione dei costi di produzione e operativi, diventa dunque una delle principali direttrici dello sviluppo tecnologico dei velivoli da trasporto. Fondamentali saranno le nuove tecnologie  per l'elettrificazione del volo
Velivoli ad ala fissa

 

 

Velivoli ad ala fissa<img alt="" src="https://www.cira.it/PublishingImages/3c.%20Regional%20Aircraft%20%20%28CS2%29.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/aeronautica/velivoli-ad-ala-fissa/Velivoli ad ala fissaVelivoli ad ala fissa<p style="text-align:justify;">Il trasporto aeronautico è in continua crescita; le stime parlano di un incremento della domanda di circa il 4% per anno ed un raddoppio della flotta mondiale di velivoli nei prossimi 20 anni. <br></p><p style="text-align:justify;">La sostenibilità ambientale, insieme alla riduzione dei costi di produzione e operativi, diventa dunque una delle principali direttrici dello sviluppo tecnologico dei velivoli da trasporto.</p><p style="text-align:justify;">La transizione verso architetture elettriche del velivolo, in cui i sistemi propulsivi e di bordo convenzionali saranno progressivamente sostituiti da sistemi elettrici alimentati con fonti elettrochimiche o ibride, è attualmente riconosciuta dalla comunità internazionale come fondamentale per un'evoluzione eco-compatibile dell'aviazione.</p><p style="text-align:justify;">Nel settore dei velivoli ad ala fissa il Cira è impegnato (prevalentemente nell'ambito del programma europeo Clean Sky 2) nello sviluppo e innovazione di una serie di filoni tecnologici che coinvolgono, in maniera multidisciplinare, diverse aree tematiche quali l'aerodinamica, la propulsione, i materiali avanzati, i materiali smart, le strutture adattive, l'avionica, nonché nell'integrazione di tali tecnologie in dimostratori e piattaforme volanti. Questi filoni riguardano prevalentemente i velivoli di categoria CS23 Commuter (4-19 posti) e CS25 trasporto regionale (fino a 100 posti) di maggior rilevanza per il comparto nazionale.</p><p style="text-align:justify;">Il crescente interesse del Cira verso l'elettrificazione del volo, in linea con le strategie nazionali, consentirà al sistema paese di assicurarsi la dotazione tecnologica necessaria per essere più competitivo nei bandi del futuro programma di ricerca europeo Horizon Europe che sarà focalizzato prevalentemente sulla Green Aviation.<br></p>

 Attività

 

 

GENERAZIONE E, test a fuoco per lo Scrubber Supersonico<img alt="" src="https://www.cira.it/PublishingImages/scrubber%20supersonico%20test%20a%20fuoco.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/spazio/propulsori-spaziali/generazione-e/generazione-e-test-a-fuoco-per-lo-scrubber-supersonico/GENERAZIONE E, test a fuoco per lo Scrubber SupersonicoGENERAZIONE E, test a fuoco per lo Scrubber SupersonicoIl 12 luglio è stato eseguito con successo, presso il complesso 3C di AVIO a Colleferro (Roma), il test a fuoco dello scrubber supersonico, un particolare dispositivo di abbattimento delle emissioni chimiche del getto supersonico prodotto da motori a razzo a propellente solido.2022-07-20T22:00:00Z
AIRGREEN2, rilasciati a Leonardo i primi sub-componenti “WingTip” per le prove di volo<img alt="" src="https://www.cira.it/PublishingImages/wingtip%20Airgreen2.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/aeronautica/velivoli-ad-ala-fissa/air-green-2/airgreen2-rilasciati-a-leonardo-i-primi-sub-componenti-wingtip-per-le-prove-di-volo/AIRGREEN2, rilasciati a Leonardo i primi sub-componenti “WingTip” per le prove di voloAIRGREEN2, rilasciati a Leonardo i primi sub-componenti “WingTip” per le prove di volo​I primi sub-componenti per i test finali di volo del futuro velivolo regionale sono stati rilasciati a Leonardo dal consorzio AIRGREEN2, coordinato dal CIRA, nell'ambito del programma europeo Clean Sky 2 REG IADP.2022-06-27T22:00:00Z
Vega C pronto per il lancio, l’interstadio 2/3 frutto della ricerca CIRA<img alt="" src="https://www.cira.it/PublishingImages/3%20interstadio%20vega%20C.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/spazio/accesso-allo-spazio-satelliti-ed-esplorazione/interstadio-grid/vega-c-pronto-per-il-lancio-l’interstadio-2-3-frutto-della-ricerca-cira/Vega C pronto per il lancio, l’interstadio 2/3 frutto della ricerca CIRAVega C pronto per il lancio, l’interstadio 2/3 frutto della ricerca CIRA​Il nuovo Lanciatore Vega-C si prepara al volo inaugurale, denominato VV21, in programma il 13 luglio. Al Vega-C ha fornito il proprio contributo anche il CIRA. Tra le novità strutturali, va infatti evidenziato l'interstadio 2/3 realizzato con una tecnologia sviluppata dal Laboratorio di Prototipi in Composito del CIRA.2022-06-22T22:00:00Z