Accesso

​​​​​

 
sabato 17 settembre 2016
105
giovedì 14 maggio 2020
Safety e Security delle infrastrutture critiche
No
Safety and Security

​Il CIRA partecipa attivamente ai panel europei di orientamento degli indirizzi di ricerca sul tema della Protezione delle Infrastrutture Critiche e, in particolare, alla definizione di nuovi approcci applicabili alla valutazione della safety di un sistema critico e alla loro integrazione con capacità di modellazione di sistemi complessi per consentire l'identificazione di rischi non noti e definire azioni di mitigazione opportune. Tali approcci sono in primis applicati al trasporto aereo e ai sistemi spaziali. Relativamente agli aeroporti, la linea di ricerca è impegnata alla definizione di un approccio integrato di tipo risk-based capace di seguire tutte le operazioni, dal pre-boarding fino all'imbarco, allo scopo di valutare e migliorare la resilienza.

Attraverso progetti europei si intende consolidare le competenze nell'ambito dello European Interoperability Framework e del risk management per il coordinamento e la cooperazione sul controllo delle frontiere. E' sempre più avvertita l'esigenza di interoperabilità non solo al livello di asset tecnologici, ma anche di operations. In tal senso, la ricerca in “adaptive and interoperable autonomy" sarà svolta anche nell'ottica di garantire interoperabilità e ottimizzare le diverse risorse preposte alla sorveglianza.​


​Il CIRA partecipa attivamente ai panel europei di orientamento degli indirizzi di ricerca sul tema della Protezione delle Infrastrutture Critiche e, in particolare, alla definizione di nuovi approcci applicabili alla valutazione della safety di un sistema critico per consentire l'identificazione di rischi non noti e definire azioni di mitigazione.
Safety e Security delle infrastrutture critiche

 

 

Safety e Security delle infrastrutture critiche<img alt="" src="http://webtest.cira.it/PublishingImages/AMbiente1-Carte_dioxyde_azote_NO2_Europe.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/ambiente/sostenibilità-affidabilità-e-sicurezza-dei-sistemi-per-il-monitoraggio-dellambiente/Safety e Security delle infrastrutture criticheSafety e Security delle infrastrutture critiche<p style="text-align:justify;">​Il CIRA partecipa attivamente ai panel europei di orientamento degli indirizzi di ricerca sul tema della Protezione delle Infrastrutture Critiche e, in particolare, alla definizione di nuovi approcci applicabili alla valutazione della safety di un sistema critico e alla loro integrazione con capacità di modellazione di sistemi complessi per consentire l'identificazione di rischi non noti e definire azioni di mitigazione opportune. Tali approcci sono in primis applicati al trasporto aereo e ai sistemi spaziali. Relativamente agli aeroporti, la linea di ricerca è impegnata alla definizione di un approccio integrato di tipo risk-based capace di seguire tutte le operazioni, dal pre-boarding fino all'imbarco, allo scopo di valutare e migliorare la resilienza.</p><p style="text-align:justify;">Attraverso progetti europei si intende consolidare le competenze nell'ambito dello European Interoperability Framework e del risk management per il coordinamento e la cooperazione sul controllo delle frontiere. E' sempre più avvertita l'esigenza di interoperabilità non solo al livello di asset tecnologici, ma anche di operations. In tal senso, la ricerca in “adaptive and interoperable autonomy" sarà svolta anche nell'ottica di garantire interoperabilità e ottimizzare le diverse risorse preposte alla sorveglianza.​<br></p><br><p></p>

 Attività

 

 

La Capsula Mini-Irene si prepara al lancio<img alt="" src="https://www.cira.it/PublishingImages/Test%20accelerazione%20capsula%20mini%20irene.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/spazio/accesso-allo-spazio-satelliti-ed-esplorazione/mini-irene/la-capsula-mini-irene-si-prepara-al-lancio/La Capsula Mini-Irene si prepara al lancioLa Capsula Mini-Irene si prepara al lancioCon il superamento dei test di qualifica ai carichi di accelerazione inerziale a cui sarà sottoposta durante il lancio dal Sounding Rocket, la capsula Mini Irene si avvicina al momento del lancio e della missione suborbitale 2020-02-10T23:00:00Z
Con il successo dei test strutturali sul Central Tube satellitare si chiude il progetto TB Grid<img alt="" src="https://www.cira.it/PublishingImages/progetto%20ESA%20CFRP.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/spazio/accesso-allo-spazio-satelliti-ed-esplorazione/tb-grid/con-il-successo-dei-test-strutturali-sul-central-tube-satellitare-si-chiude-il-progetto-tb-grid/Con il successo dei test strutturali sul Central Tube satellitare si chiude il progetto TB GridCon il successo dei test strutturali sul Central Tube satellitare si chiude il progetto TB GridSi è conclusa con successo l'ultima fase del progetto TB Grid che prevedeva un'articolata campagna di test strutturali sul prototipo di Central Tube. Sottoposto a carichi assiali e trasversali combinati, il prototipo ha, infatti, confermato i requisiti di rigidezza e di resistenza che ci si aspettava, dimostrando una performance eccezionale 2020-01-27T23:00:00Z
Velivoli spaziali di Generazione E<img alt="" src="https://www.cira.it/PublishingImages/Generazione%20E.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/ambiente/sostenibilità-affidabilità-e-sicurezza-dei-sistemi-per-il-monitoraggio-dellambiente/Velivoli spaziali di Generazione EVelivoli spaziali di Generazione ERicerca e sperimentazione di materiali, sistemi diagnostici e di controllo ambientale per i veicoli di trasporto spaziale di Generazione Evoluta. Questa la finalità del progetto Generazione E, co-finanziato dal programma PON “Ricerca e Innovazione 2014 – 2020".2020-01-09T23:00:00Z