Accesso

Cira

 
226
Tecnologie CIRA per l’Interstadio del VEGA C

 Riutilizzo elemento catalogo

 

 

Tecnologie CIRA per l’Interstadio del VEGA C<img alt="" src="https://www.cira.it/PublishingImages/Interstadio%20VEGA%20C.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/comunicazione/news/tecnologie-cira-per-l’interstadio-del-vega-c/Tecnologie CIRA per l’Interstadio del VEGA CTecnologie CIRA per l’Interstadio del VEGA C<p style="text-align:justify;">La Manufacturing Readiness Review (MRR), tenutasi ai primi di maggio al CIRA alla presenza di Technical Officer dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA), ha dato ufficialmente il via alla fase di produzione, presso il nostro Centro, del primo modello tecnologico dell'Interstadio 2-3 del nuovo lanciatore spaziale europeo VEGA C, il cui primo volo è in programma per il 2020.<br></p><p style="text-align:justify;">L'attività, svolta in collaborazione con Avio, riguarda lo sviluppo dell'Interstadio con architettura Grid in composito, una tecnica estremamente efficiente che per la prima volta viene applicata su un lanciatore europeo.</p><p style="text-align:justify;">Tutti gli aspetti legati alla sua realizzazione, dai metodi per l'ottimizzazione del dimensionamento alla scelta dei materiali e, soprattutto, la tecnologia realizzativa sono stati sviluppati e messi a punto dal CIRA, in particolare dal Laboratorio PRototipi in Materiale Composito che con i suoi impianti avanzati è deputato alla ideazione e realizzazione di prototipi innovativi di interesse aerospaziale in materiale composito.  </p><p style="text-align:justify;">La tecnologia utilizzata prevede l'avvolgimento automatizzato della preforma dry in fibra di carbonio, con un processo di parallel winding brevettato dal Laboratorio, e la successiva infusione di resina sotto sacco da vuoto. </p><p style="text-align:justify;">Il componente realizzato sarà sottoposto entro luglio 2018 ad importanti test strutturali e funzionali, eseguiti i quali, la tecnologia CIRA sarà trasferita presso l'impianto Avio di Colleferro dove sarà realizzato, con il supporto dei trainer CIRA, il Qualification Model ed infine la Flight Unit.</p><p style="text-align:justify;">Il Laboratorio PRototipi in Materiale Composito è all'avanguardia in Europa sul tema delle strutture Grid ed è attualmente impegnato anche in altri progetti finanziati da ESA per la realizzazione dei prototipi di un Boom per antenna deployble e di un Central Tube per uso satellitare.<br></p><p style="text-align:justify;">9 maggio 2018<br></p>2018-05-08T22:00:00Z

 Galleria multimediale