Accesso

Cira

Air Green 2 - Efficienza aerodinamica dei velivoli

Obiettivo

Ispirati dagli uccelli che possono adattare la propria configurazione alare per adattarsi alle diverse condizioni di volo, i progettisti aereonautici studiano da tempo il modo di ottenere una più elevata efficienza aerodinamica in tutte le fasi del volo dal decollo, alla crociera sino all'atterraggio. Invece di variare la forma dell'ala in maniera discreta con appendici convenzionali come flap ed alettoni, i ricercatori del CIRA stanno sviluppando dei sistemi che provvedono a modificare la morfologia alare in maniera continua proprio come avviene in natura nel volo degli uccelli.

Queste tecnologie di adattamento alare (in inglese "morphing wing technology") offrono il potenziale vantaggio di consentire enormi risparmi nel consumo di carburante con positive ricadute sia dal punto di vista economico che ambientale di straordinaria entità. Non poteva quindi mancare nel Clean Sky 2, il più grande programma europeo di ricerca tecnologica, un progetto specificatamente dedicato allo sviluppo di concetti e metodologie innovative a supporto della realizzazione di ali di nuova generazione a profilo adattivo, il cui nome richiama le ricadute ambientali attese: Airgreen 2.

Tenuto conto dell'esperienza già maturata in programmi nazionali ed europei dedicati allo specifico tema, CIRA svilupperà il progetto Airgreen 2, nell'ambito della piattaforma Regional Aircraft a guida Leonardo-Finmeccanica, insieme ad un consorzio europeo che vede la partecipazione di ben 16 partners tra cui università, centri di ricerca, grandi imprese e PMI.

Attività nel progetto CIRA

Valorizzando le competenze dei diversi partners, CIRA coordinerà uno sforzo ingegneristico che farà ricorso a strategie di progetto e di produzione innovative basate sull'utilizzo di materiali compositi che verranno equipaggiati con sistemi automatici di diagnosi della salute strutturale basti sulle fibre ottiche. Saranno messe a punto tecniche di manifattura del carbonio estremamente innovative ed automatizzate per la realizzazione di un cassone alare completo di alette di estremità, anch'esse adattive, che possa essere rappresentativo dell'ala di un velivolo da trasporto regionale, con l'obiettivo di poterne dimostrare le superiori prestazioni aerodinamiche mediante sperimentazione in volo.

Verranno inoltre messi a punto sistemi per alleviare il carico aerodinamico sulla struttura alare consentendo un alleggerimento delle stesse, garantendo allo stesso tempo una migliore efficienza aerodinamica che ne abbatta la resistenza all'avanzamento.

Programma

​H2020 CLEAN SKY2

  • data inizio: giovedì 15 ottobre 2015
  • durata: 84.0000000000000

 Riutilizzo elemento catalogo

mercoledì 14 settembre 2016
80
martedì 13 dicembre 2016
AIR Green 2
Fluid Mechanics, Aeronautics - Technology Integration and Flight Demostrators, Structures and Materials, Adptive Structures
Sviluppo di tecnologie di adattamento alare per il miglioramento dell’efficienza aerodinamica dei velivoli da trasporto regionale di nuova generazione.
Computational Fluid Dynamics, Wing Design, High Lift Devices, Wind Tunnel Testing Technology, Composite Materials & Basic Processes, Advanced Manufacturing Processes & Technologies, Smart Materials and Structures, Aircraft Avionics, Systems & Equipment, Aircraft Performance Analysis
Scientific computing systems, Laboratorio Strutture Adattive (LASA), Pilot Tunnel (PT-1), Advanced Materials and Processes

 

 

Air Green 2 - Efficienza aerodinamica dei velivoli<img alt="" src="http://webtest.cira.it/PublishingImages/AG2-2.jpg" style="BORDER:0px solid;" />https://www.cira.it/it/aeronautica/velivoli-ad-ala-fissa/air-green-2/Air Green 2 - Efficienza aerodinamica dei velivoliAir Green 2 - Efficienza aerodinamica dei velivoli<p>Ispirati dagli uccelli che possono adattare la propria configurazione alare per adattarsi alle diverse condizioni di volo, i progettisti aereonautici studiano da tempo il modo di ottenere una più elevata efficienza aerodinamica in tutte le fasi del volo dal decollo, alla crociera sino all'atterraggio. Invece di variare la forma dell'ala in maniera discreta con appendici convenzionali come flap ed alettoni, i ricercatori del CIRA stanno sviluppando dei sistemi che provvedono a modificare la morfologia alare in maniera continua proprio come avviene in natura nel volo degli uccelli.</p><p>Queste tecnologie di adattamento alare (in inglese "morphing wing technology") offrono il potenziale vantaggio di consentire enormi risparmi nel consumo di carburante con positive ricadute sia dal punto di vista economico che ambientale di straordinaria entità. Non poteva quindi mancare nel Clean Sky 2, il più grande programma europeo di ricerca tecnologica, un progetto specificatamente dedicato allo sviluppo di concetti e metodologie innovative a supporto della realizzazione di ali di nuova generazione a profilo adattivo, il cui nome richiama le ricadute ambientali attese: Airgreen 2. </p><p>Tenuto conto dell'esperienza già maturata in programmi nazionali ed europei dedicati allo specifico tema, CIRA svilupperà il progetto Airgreen 2, nell'ambito della piattaforma Regional Aircraft a guida Leonardo-Finmeccanica, insieme ad un consorzio europeo che vede la partecipazione di ben 16 partners tra cui università, centri di ricerca, grandi imprese e PMI.</p><p>​H2020 CLEAN SKY2</p><p>Valorizzando le competenze dei diversi partners, CIRA coordinerà uno sforzo ingegneristico che farà ricorso a strategie di progetto e di produzione innovative basate sull'utilizzo di materiali compositi che verranno equipaggiati con sistemi automatici di diagnosi della salute strutturale basti sulle fibre ottiche. Saranno messe a punto tecniche di manifattura del carbonio estremamente innovative ed automatizzate per la realizzazione di un cassone alare completo di alette di estremità, anch'esse adattive, che possa essere rappresentativo dell'ala di un velivolo da trasporto regionale, con l'obiettivo di poterne dimostrare le superiori prestazioni aerodinamiche mediante sperimentazione in volo. </p><p>Verranno inoltre messi a punto sistemi per alleviare il carico aerodinamico sulla struttura alare consentendo un alleggerimento delle stesse, garantendo allo stesso tempo una migliore efficienza aerodinamica che ne abbatta la resistenza all'avanzamento.</p>2015-10-14T22:00:00Z84.0000000000000

 Galleria multimediale

 

 

AG2 Study Logichttps://www.cira.it/PublishingImages/Forms/DispForm.aspx?ID=95AG2 Study LogicImagehttps://www.cira.it/PublishingImages/AG2_1.jpg
Cassone Alare Esterno Innovativo con tecnologie LRI, SHM, Morphinghttps://www.cira.it/PublishingImages/Forms/DispForm.aspx?ID=96Cassone Alare Esterno Innovativo con tecnologie LRI, SHM, MorphingImagehttps://www.cira.it/PublishingImages/AG2_2.jpg
AMW- Adaptive Morphing Winglethttps://www.cira.it/PublishingImages/Forms/DispForm.aspx?ID=97AMW- Adaptive Morphing WingletImagehttps://www.cira.it/PublishingImages/AG2_3.jpg
Adaptive Morphing Winglet - Aerodynamic Design and Impact on Regional Configurationhttps://www.cira.it/PublishingImages/Forms/DispForm.aspx?ID=98Adaptive Morphing Winglet - Aerodynamic Design and Impact on Regional ConfigurationImagehttps://www.cira.it/PublishingImages/AG2_4.jpg
AG2 Study Logichttps://www.cira.it/PublishingImages/Forms/DispForm.aspx?ID=230AG2 Study LogicImagehttps://www.cira.it/PublishingImages/AG2-1.jpg

 ATTIVITÀ